Mangiapannolini compatti: come scegliere un modello dalle piccole dimensioni?

maialino

Il mangiapannolino è un attrezzo indispensabile in vista dell’arrivo di un bebè. Trattasi di un cesto, che può essere più o meno capiente, in cui si mette un sacchetto in cui si raccolgono i pannolini sporchi. Oggi parliamo dei modelli compatti: sono davvero convenienti? Quali sono i pro e i contro di un mangiapannolino di piccole dimensioni?

Mangiapannolini compatti o capienti? Domande e risposte

Cerchiamo di rispondere alle vostre numerose domande sui maialini:

  • I mangiapannolini sono tutti uguali?

No si differenziano per capienza, per raccolta, per metodo di stoccaggio e per tanti altri motivi come vedremo.

  • Che differenza c’è fra un modello compatto ed uno più capiente?

Il primo occupa meno spazio ma raccoglie meno pannolini e il secondo occupa più spazio ma raccoglie più pannolini.

  • Ho sentito parlare di maialini a sacco unico e maialini con impacchettamento singolo, di che si tratta?

Il modello a sacco unico dispone, per l’appunto, di un solo sacchetto in cui vengono stoccati i pannolini usati. Nel caso di maialino con impacchettamento singolo, ogni pannolino viene sigillato in una pellicola antibatterica.

  • Qual è il modello più efficiente?

Sicuramente quello con il modello di imbustamento singolo è più sicuro, si ha la certezza che odori e batteri non escano dal bidone.

  • Perchè non si può usare un comune secchio della spazzatura?

Perchè non impedisce la fuori uscita di odori e batteri che non rendono certamente salubre l’ambiente.

  • Come fa il maialino a contenere odori e germi?

E’ dotato di particolari guarnizioni, filtri d’aria, pistoni e pellicole antibatteriche. Inoltre lo stantuffo o la manopola più che essere in grado di isolare l’odore, rendono più pratico l’utilizzo del mangiapannolini infatti determinano come si apre e come si chiude.

  • Perché comprare un mangiapannolini?

Perchè la salute del bebè ed un ambiente salubre sono le priorità. Buttare i pannolini nel secchio della spazzatura non è una buona idea.

  • Cosa valutare al momento dell’acquisto?

Solitamente si guarda per primo il lato economico ma ci sono tante altre cose da valutare: meccanismo di apertura manuale oppure quella con stantuffo e manopola, sacco unico o impacchettamento singolo, capienza etc.

  • Ogni quanto si butta il contenuto e dove?

Il contenuto del maialino si getta nell’indifferenziata, nei giorni previsti per la raccolta porta a porta.

  • Quanti pannolini può contenere un maialino?

Da un minimo di 30 a oltre un centinaio.

  • Se voglio regalarlo, di quali parametri devo tener conto per scegliere quello migliore?

Devi valutare quanti bebè hanno, sapere in media quanti pannolini consuma un bebè e valutare quanto spazio a disposizione hanno in casa.

Come scegliere un modello dalle piccole dimensioni?

Dunque ci siamo, ci dirigiamo alla volta dell’acquisto di un maialino, vediamo come e perché sceglierne uno di dimensioni ridotte. Il vantaggio dell’avere un maialino è che non vi costringe a scendere e buttare la spazzatura ad ogni cambio del pannolino. Attenzione però non sono tutti uguali.
Ci sono i maialini più capienti, che possono contenere oltre 100 pannolini e quelli meno capienti che ne contengono fino a 30.

Ecco le buone ragioni per scegliere un maialino compatto:

  1. questione di spazio, se l’ambiente è piccolo e gli spazi sono stretti sarà bene optare per un mangiapannolino compatto
  2. se il bebè non consuma molti pannolini, in questo caso non è necessario comprare un modello molto capiente
  3. se si ha la possibilità di smaltirli con una buona frequenza, perché magari l’indifferenziata passa due volte a settimana

I pro e i contro

Vediamo adesso i vantaggi e gli svantaggi di un modello compatto:

Pro

  • piccole dimensioni, adatto ad ogni spazio
  • minore accumulo di pannolini sporchi
  • più pratico meno ingombrante (meno pesante anche)

Contro

  • minore capacità di contenuto (in caso di gemelli non è il massimo diciamocelo)

Criteri di base per scegliere il mangiapannolino

Devono guidarci nella scelta principalmente questi criteri:

  • numero dei bambini in casa
  • taglia del pannolino
  • media dei pannolini consumati

I modelli di capienza limitata possono essere ideali se non si consumano molti pannolini (quelli compatti ne contengono circa 30).
180 pannolini raccolti sembrano un vantaggio ma poi vanno svuotati e il secchio risulterà pesante ed ingombrante. Generalmente i più compatti sono i maggiormente richiesti proprio perché sono salva spazio.

La combinazione perfetta è maialino compatto e sistema con impacchettamento singolo perché:

  1. è perfetto per gli spazi piccoli
  2. è maneggevole, non pesante e pratico
  3. il sistema con stoccaggio singolo garantisce una maggiore sicurezza riguardo l’igiene

Ma in fatto di prezzi? Il prezzo di base può essere influenzato dalla capacità e dalle varie aggiunte tecnologiche, ma la differenza la fanno le ricariche. Quelli ad impacchettamento singolo chiaramente hanno un costo superiore e non si possono usare sacchetti qualunque.

Le regole del maialino: usarlo bene ed in modo efficiente

Come si usa un maialino?

  1. Se sono previste delle apposite ricariche non utilizzare sacchetti qualunque ( a meno che non si tratti di sacco unico), i normali sacchetti non sono antibatterici
  2. porre dell’argilla espansa sul fondo, o del bicarbonato o del sale (per essere più tranquilli in caso di travasi, rotture dei sacchetti e via dicendo)
  3. pulire il secchio una volta a settimana, o anche due, con un detergente antibatterico anche home made
  4. stare sempre attenti a posizionarlo in un luogo non accessibile a bimbi ed animali curiosi
  5. trattarlo con riguardo in modo che rimanga integro
  6. asciugarlo benissimo dopo averlo pulito per evitare muffe e formazioni di cattivo odore o degenerazione delle guarnizioni.
  7. dove buttare poi il contenuto? Nell’indifferenziato.

Un mangiapannolini compatto come regalo

Se stai pensando di acquistare un mangiapannolini compatto da regalare a una coppia di neogenitori hai scelto il regalo giusto. Permetterai così ai genitori di mantenere un ambiente salubre, regalerai un oggetto che semplifica molto il loro compito ed un oggetto che non occupa troppo spazio.
Ma finito il periodo dei pannolini cosa ne fanno? Lo usano come un normale secchio della spazzatura, in attesa di un altro futuro bebè.

Elisa, 34 anni, cagliaritana. Da sempre innamorata della scrittura. Amo scrivere di tematiche che riguardano da vicino le esigenze e i problemi quotidiani delle persone. Mi toccano molto argomenti come l’inquinamento, la decrescita felice, il benessere generale. Cerco sempre di approfondire in modo chiaro e soddisfacente gli argomenti.

6395 6462 6425 6419 6417 6439 6447 6406
Back to top
MangiaPannolino